Trebbiano D'Abruzzo DOP/DOC Superiore - "La Quercia"

Uvaggio:
100% Trebbiano 

Terreno:
medio impasto tendente all’argilloso

Altitudine s.l.m. :
250m
t 

Tipo di allevamento delle piante:
filare 

Densita’ delle piante per ha:
filare 3600

Eta’ dei vigneti o eta’ media :
25

Produzione totale di questo vino :
200 hl

Tipo di vinificazione :
temperatura controllata

Più dettagli

8,00€

Più informazioni

Vinificazione:Trattasi di vino ottenuto da uve trebbiano 100%.
L’uva raccolta manualmente viene pigiata entro le due ore successive. La pigiatura avviene con diraspa-pigiatrice, quindi il grappolo viene prima diraspato e poi pigiato. Il mosto fiore viene immesso in serbatoio di acciaio con doppia tasca di refrigerazione per la pulitura a freddo dello stesso. Dopo averlo reso limpido, il mosto viene fatto fermentare a temperatura controllata e dopo fatto riposare per circa due mesi dopo di che viene stabilizzato a freddo, filtrato a farina ed imbottigliato previa microfiltrazione sterile
.
Abbinamenti gastronomici: si assapora molto bene come aperitivo e si accosta stupendamente con antipasti e piatti di pesce soprattutto crostacei.
Analisi sensoriale: Vino Bianco dal colore giallo paglierino chiaro, dal profumo fruttato e dal sapore sapido
leggermente acidulo.

Riconoscimenti

Guida gambero rosso vini d'italia: 2007 un bicchiere -2008 un bicchiere -2010 due bicchieri
Guida AIS duemilavini 2011: tre grappoli
Guida
Vini  Veronelli :  2007 due stelle   -  2008: una stella - 2010 : una stella -  2011:  due stelle   
Guida TCI “vini buoni d'italia” :  2010: 4 stelle - 2011: 3 stelle
Gran Menzione  Vinitaly  2004

Cenni Storici

Dell’esistenza del vitigno Trebbiano in Abruzzo vi è testimonianza sin dal XVI secolo quando Andrea Bacci, nella sua opera “De naturali vinorum historia ...” , segnala la presenza nel Fucino e nell’area Peligna di un vino ottenuto da uve Trebulanum. , è un vitigno a germogliamento medio-tardivo così come la maturazione che indicativamente va dal 10 settembre ai primi di ottobre.

Lettering

Carattere: Classica Gallic Light - Il carattere, creato nel 2001 dal designer Thierry Puyfoulhoux, è stato scelto per la pulizia e la somiglianza col carattere utilizzato dal precedente proprietario dell’azienda. Il nocciolo della questione era riuscire a creare un’etichetta che non si discostasse troppo da quella standard che prima vestiva l’immagine dell’azienda “La Quercia” per facilitarci nella fase difficile del passaggio di proprietà, ma allo stesso tempo volevamo che l’etichetta fosse più nostra, più fresca e semplificata. A questo proposito abbiamo semplificato il disegno, eliminando i chiaroscuri e le campiture, e reso lo script più pulito, volevamo che fosse simile agli altri, pulito e geometrico, ma che rivelasse la sua storia, in segno di rispetto per le nostre origini e le nostre tradizioni. Per questo il font utilizzato è una via di mezzo tra lo stile pulito degli altri nostri marchi e quello più storico che ci ha accolti quando abbiamo rilevato l’azienda.


Customers who bought this product also bought:

14 other products in the same category: